Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Europei al via, come sfruttare al meglio il televisore e godersi le partite in salotto

Pochi giorni all’inizio dell’evento calcistico più atteso dell’anno che segna il ritorno degli eventi sportivi di respiro internazionale e la riapertura degli stadi.

Da Samsung una serie di consigli (che ovviamente vanno bene anche per tv di altre marche) su come godersi al meglio un’esperienza da stadio nel salotto di casa: sia per coloro che coglieranno l’opportunità della manifestazione sportiva per un upgrade del loro apparecchio, sia per coloro che vogliono sfruttarne appieno le potenzialità di un TV di ultima generazione.

• Dal salotto a bordo campo con l’8K

Ultimo traguardo in termini di risoluzione e qualità cromatica, l’8K permette di fruire dei contenuti con colori e dettagli mai visti prima. Ne è un esempio la recente gamma Neo QLED lanciata proprio da Samsung, che grazie alla tecnologia Quantum Matrix consente di ridurre in modo sostanziale l’effetto blooming per una resa eccezionalmente dettagliata e luminosa, mentre il processore Neo Quantum permette di vivere la stessa emozione che si proverebbe dagli spalti, grazie a immagini ricchissime di dettagli, particolari e sfumature cromatiche capaci di ricreare una visione fedelissima a quella percepita dall’occhio umano.

• Calibra il tuo televisore

Quando si acquista un TV, molto spesso è il produttore stesso che imposta di default le scelte cromatiche dell’immagine attraverso diverse modalità di visualizzazione ottimizzate per garantire una qualità cromatica e di luminosità eccellente, come quella dinamica, standard oppure dedicata a film e sport. I top di gamma Neo QLED di Samsung vantano addirittura la Expert Calibration: ciascun pannello che esce dalla produzione viene perfettamente calibrato a mano nel bilanciamento del bianco e nell’accuratezza dei colori da un esperto Samsung. Se si preferiscono scelte più sfumate e personalizzate e non si è dotati di un TV di ultima generazione, ci si può affidare a servizi di calibrazione a pagamento per configurare il proprio televisore oppure procedere in autonomia nella gestione delle impostazioni.

• Ottimizza il suono

L’esperienza da stadio non è completa senza un suono adeguato e gli italiani possono fare affidamento su due valide opzioni. Per coloro che hanno già un TV, la via più rapida è dotarsi di una soundbar di qualità, che una volta sincronizzata con gli altoparlanti del TV produce un effetto sonoro di assoluta armonia per un migliore effetto surround. Per chi invece è alla ricerca di un nuovo modello, la migliore alternativa è quella di scegliere un TV che, come  Neo QLED di Samsung, si sincronizzi con la soundbar, combinando e amplificando i suoni attraverso gli altoparlanti frontali e laterali, regalando un nuovo livello di immersione acustica. I top di gamma Neo QLED sono inoltre dotati dell’innovativa tecnologia Object Tracking Sound Pro (OTS Pro), che permette al suono di provenire esattamente dal punto in cui l’azione ha luogo e se l’immagine si sposta, l’audio la segue: niente di meglio per sentirsi davvero al centro dell’azione. Con la tecnologia SpaceFit Sound di Samsung, infine, è possibile godere di un audio perfetto ovunque sia posizionato il TV, grazie a una tecnologia che analizza l’ambiente circostante per calibrare in autonomia l’audio.

• Sfrutta il Multi View

Le restrizioni non consentono ancora di incontrarsi con un numero allargato di amici e famigliari o di recarsi nei bar per condividere con altri tifosi questa esperienza calcistica nell’atmosfera calorosa che contraddistingue da sempre questo attesissimo avvenimento sportivo. Ecco allora che, per chi non vuole perdersi quell’aspetto di socialità che da sempre caratterizza gli eventi sportivi, entrano in gioco delle soluzioni che chi è dotato di una Smart TV può sfruttare senza perdersi un minuto di gioco. Tra queste spicca Multi View, che offre infinite possibilità multischermo per visionare contemporaneamente diversi tipi di contenuto. Questa pratica funzione permette infatti di riprodurre due contenuti contemporaneamente sul televisore, dividendo lo schermo in varie sezioni: in questo modo sulla schermata sinistra sarà possibile godersi la partita, mentre sulla schermata destra si potrà proiettare il proprio smartphone grazie al mirroring e chattare con gli amici condividendo in real-time il tifo più scatenato.