Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Galaxy Z Flip e serie Galaxy S20: inizio anno col botto per Samsung

Samsung non ha atteso il prossimo Mobile Word Congress per presentare i propri smartphone di punta che arriveranno sugli scaffali dei negozi di telefonia nei prossimi mesi. Sotto i riflettori il nuovo “foldable phnoe” Z Flip e i la nuova gamma top S20.

Galaxy Z Flip, Motorola è avvisata

A differenza del Samsung Galaxy Fold, il primo smartphone pieghevole dell’azienda, il Galaxy Z Flip è più piccolo ed economico. Invece proporre un nuovo smartphone con un display di dimensioni tablet, Samsung cambia l’approccio del nuovo “foldable”: infatti Galaxy Z Flip ha un display di dimensioni classiche per uno smartphone che però si piega a metà.

Questo crea un dispositivo compatto che si può portare facilmente ovunque. Non sfugge la somiglianza, quanto meno nel concetto, al Motorola RAZR, primo smartphone che ha presentato un display pieghevole per avere un device “a conchiglia”.


Galaxy Z Flip

Quando il Samsung Galaxy Z Flip è aperto, si potrebbe tranquillamente confondere con uno smartphone “normale”. Ha un display Infinity Flex da 6,7 pollici con un pannello AMOLED dinamico. C’è il classico notch nella parte superiore per una fotocamera selfie, ma oltre a sembrare un po’ più alto e più sottile della maggior parte degli altri dispositivi, non c’è molto che lo differenzia dagli altri smartphone sul mercato. Questo finché non si piega: il Galaxy Z Flip, una volta piegato, diventa alto la metà (ma ovviamente due volte più spesso). Sul retro del dispositivo (o nella parte anteriore quando è piegato), c’è un display touchscreen Super AMOLED da 1,1 pollici che fornisce informazioni quali ora, data, notifiche, e via dicendo.

Se viene visualizzata una notifica sul piccolo display, è possibile toccarla. Questa azione attiverà l’apertura automatica della notifica quando si apre lo smartphone. Ad esempio, si potrebbe ricevere una notifica da Instagram sul display piccolo, toccarla, e quindi appena si aprirà il dispositivo l’app Instagram sarà lì ad aspettare già attiva.

Se si vuole scattare un selfie tradizionale, si può utilizzare la fotocamera nella parte superiore del display aperto. Tuttavia, è anche possibile utilizzare la fotocamera posteriore per scattare un selfie mentre il dispositivo è chiuso. Il display secondario fungerà da mirino a colori durante questo tipo utilizzo.

Rispetto al Galaxy Fold, Samsung, ha coperto il display pieghevole interno del Galaxy Z Flip con un vetro ultrasottile e poi coprendo questo con la plastica. Teoricamente, questo dovrebbe rendere più agevole la riparazione di eventuali graffi della plastica, poiché il vetro proteggerà il fragile display sottostante.

Chi spera che il Samsung Galaxy Z Flip sia come un Samsung Galaxy S20 Ultra pieghevole a livello di dotazione hardware rimarrà deluso. Non è potente come il Galaxy S20 Ultra, ma è più simile a uno smartphone di fascia medio alta del 2019, ma con schermo pieghevole. La presenza di una fotocamera posteriore a doppia lente, uno scanner per impronte digitali montato lateralmente, il SoC Snapdragon 855 Plus e una batteria da 3.300 mAh chiariscono che Samsung Galaxy Z Flip non dà la priorità alle specifiche tecniche. Al contrario, sembra che Samsung pensando alle persone a cui potrebbe piacere l’idea di un telefono pieghevole ma che si preoccupi più del prezzo che della dotazione hardware. Infatti Samsung Galaxy Z Flip arriverà in Italia (pare in quantità limitate) nelle colorazioni Mirror Purple e Mirror Black dal 14 febbraio ad un prezzo consigliato di 1.520 euro.

Galaxy S20, tre versioni per tutti i gusti ma per poche tasche

La nuova serie di smartphone Galaxy S20 si compone di tre modelli: Galaxy S20, Galaxy S20+ e Galaxy S20 Ultra.

Tutti e tre offrono aggiornamenti convincenti rispetto ai loro predecessori in termini di specifiche della fotocamera, connettività e potenza. Sfortunatamente però, tutto ciò ha un prezzo e anche molto alto.

Il Galaxy S20 Ultra è il meglio del meglio in questa gamma. Ha il display più grande con un enorme 6,9 pollici, la batteria più capiente a 5.000 mAh, la maggior quantità di RAM , pari a 12 o 16 GB  e la maggior quantità di spazio di archiviazione da 128 o 512 GB. Ha anche un telaio in acciaio inossidabile, mentre gli altri due modelli hanno un telaio in alluminio.


Galaxy S20 Ultra

Il Galaxy S20+ è ancora un dispositivo potente, ma leggermente meno rispetto all’Ultra. Ha un display più gestibile a 6,7pollici, una batteria ancora grande da 4.500 mAh, 12 GB di RAM e 128 o 512 GB di spazio di archiviazione.


Galaxy S20+

Il modello più piccolo è il Galaxy S20 standard. Offre un display da 6,2 pollici, una batteria da 4000 mAh, 12 GB di RAM e 128 GB di spazio di archiviazione. Anche se queste specifiche sono “le più basse” del trio, dovrebbero comunque essere più che sufficienti per la maggior parte delle persone.

Una buona notizia è che tutti e tre i modelli Samsung Galaxy S20 sono compatibili con le reti 5G, ma per Galaxy S20+ e Galaxy S20 sarà necessario acquistare un modello più costoso solo per ottenere questa funzionalità. Questi quindi saranno proposti anche nella variante più economica 4G.

Tutti e tre i dispositivi hanno diverse configurazioni della fotocamera che dovrebbero comportare miglioramenti su tutta la linea.

Il Galaxy S20 e S20+ sono i più simili. Entrambi hanno sensori grandangolari da 12 MP con pixel da 1,8 µm e aperture f / 1,8, teleobiettivi da 64 MP con aperture f / 2.0, sensori ultra-wide da 12 MP con aperture f / 2.2 e fotocamere frontali da 10 MP con aperture f / 2.2. i due smartphone sono dotati anche di zoom ottico / digitale ibrido 3x e Zoom super risoluzione fino a 30x. Il Galaxy S20 Plus aggiunge anche un sensore ToF VGA posteriore per la registrazione delle informazioni sulla profondità.

Il Galaxy S20 Ultra ha una configurazione ancora più robusta. Ha anche un sensore ToF posteriore, oltre a un sensore grandangolare da 108 MP con apertura f / 1.8, un obiettivo zoom da 48 MP con apertura f / 3.5, un sensore ultra largo da 12 MP con apertura f / 2.2 e un sensore f / 2.2 da 40 MP frontale che mette a fuoco scatti fino a 10 MP. Ultra dispone di zoom ibrido ottico / digitale a 10x e Zoom Super Resolution fino a 100x. Per il sensore da 198 megapixel Samsung sta utilizzando un binning di pixel nove in uno per convertire gli scatti da 108 MP a 12 MP. Questo dovrebbe comportare migliori scatti in condizioni di scarsa illuminazione.

I tre device supportano la registrazione video in 8K, il taglio del video direttamente dal dispositivo e la possibilità di trasmettere facilmente questi video ai TV 8K di Samsung. Sono anche in grado di catturare foto da 33 MP direttamente dai video 8K. Samsung afferma che ogni dispositivo supporta una “videografia di livello professionale”, grazie alla sua stabilizzatore di nuova generazione e alle modalità “hyperlapse” notturne.

Tutti e tre i modelli Galaxy S20 dispongono di display Dynamic AMOLED di Samsung con frequenza di aggiornamento di 120Hz e risposta al tocco di 240Hz. Scorrere i menu dovrebbe essere molto più fluido rispetto al display a 60Hz dell’S10. La frequenza di aggiornamento di 120Hz è opzionale, quindi è possibile tornare a 60Hz se si sta consumando troppa batteria. Inoltre, questa frequenza di aggiornamento più elevata non funziona con la risoluzione Quad HD +. Se si passa a questa risoluzione, l’S20 tornerà automaticamente a 60Hz.

Il SoC che alimenta il trio di smartphone è l’octa core a 64 bit Exynos 990 che arriva a una velocità di clock massima di 2.7 GHz. Tutti e tre i gli smartphone sono dotati di un caricabatterie rapido da 25 W nella confezione e il Galaxy S20 Ultra è compatibile con il caricabatterie veloce da 45 W di Samsung. Stranamente, nonostante il prezzo molto alto del Samsung S20 Ultra, questo caricabatterie più veloce non sarà di serie. Per averlo si dovrà pagare circa 50 euro in più ed acquistarlo separatamente.

Galaxy S20, Galaxy S20+ e Galaxy S20 Ultra 5G saranno disponibili nei negozi fisici e online a partire dal 13 marzo 2020. Galaxy S20 sarà in vendita nella versione 4G LTE ad un prezzo di €929 e nella versione 5G a un prezzo di €1.029. Galaxy S20+ sarà disponibile nella versione 4G LTE al costo di €1.029, nella versione 5G con 128 GB di memoria interna ad un prezzo di €1.129 e, in esclusiva solo sullo Samsung Shop online, la versione 5G con 512 GB di memoria interna al costo di €1.279.

Galaxy S20 Ultra 5G sarà disponibile a un prezzo consigliato di €1.379. La serie Galaxy S20 sarà offerta in varie colorazioni esclusive.  Prenotando Galaxy S20+ o S20 Ultra 5G tra l’11 febbraio e l’8 marzo e acquistando il prodotto tra il 13/3 e il 31/3 si riceveranno in regalo i nuovi auricolari Galaxy Buds+ caricando la prova di prenotazione e quella di acquisto entro il 10 aprile su samsung.com/promozioni.