Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

S10, tutto quello che c’è da sapere sui nuovi smartphone

Mesi di rumors potrebbero aver rovinato la sorpresa di sapere finalmente cosa ci aspetta con il nuovo Samsung Galaxy S10, ma ciò non rende meno importante il lancio della nuova famiglia top di gamma di smartphone dell’azienda coreana. Debuttano prima del Mobile World Congress e lanciano il guanto di sfida a tutti gli altri concorrenti. Sono il Galaxy S10, Galaxy S10 +, Galaxy S10e e Galaxy S10 5G, che segnano anche il decimo anniversario della serie.

galaxy-s10

Quindi quest’anno ci sono ben quattro nuovi smartphone che arrivano sotto l’ombrello Galaxy S10. S10 e S10+ sono abbastanza “semplici”: integrano gli aggiornamenti tecnologici del 2019 per i due smartphone principali della line-up. Al contrario S10e e S10 5G sono qualcosa di nuovo.

La strategia di Samsung è chiara: offrire un S10 per ogni acquirente. Quindi, si può ipotizzare S10 per gli esperti di tecnologia, e S10 + per chi è soddisfatto solo quando ha tra le mani tutto il massimo che si può avere. Galaxy S10e si rivolge a chi vuole un fattore di forma più compatto, ma senza sacrificare la tecnologia chiave. Ovviamente, questa è anche la risposta nemmeno troppo velata di Samsung all’iPhone XR di Apple.

Il Galaxy S10 5G, arriverà un po’ più in là. Come suggerisce il nome, il quarto membro della famiglia sarà il primo con supporto 5G.

La tecnologia Infinity-O di Samsung Display integra i sensori di prossimità e luce sotto lo schermo Super AMOLED, che viene tagliato al laser per ottenere una fessura per la fotocamera frontale nell’angolo posizionata in alto a destra. Ogni modello della nuova famiglia S10 ottiene il nuovo schermo, perdendo così il poco amato “notch” che altri costruttori di smartphone sono stati costretti ad integrare.

L’S10e “tascabile” ha un display da 5,8 pollici, mentre S10 arriva a 6,1 pollici, e S10 + a 6,4 pollici. L’S10 5G avrà un enorme display da 6,7 pollici. I bordi superiore e inferiore sono ancora più sottili di quanto non fossero sul Galaxy S.

Non sono solo le cornici sono migliorate. Samsung afferma che questi pannelli sono i primi al mondo ad essere certificati HDR10 +, nonché certificati TÜV Rheinland per il comfort degli occhi grazie alla riduzione della luce blu. Dovrebbero consentire una migliore visione anche all’aperto e in pieno sole e avere una migliore precisione del colore. L’S10e ha uno schermo Full HD+, mentre gli altri smartphone contanot su una versione Quad HD+.

Lo scanner in-display è posizionato nel quarto inferiore dello schermo dello smartphone, appena sopra la porta USB Type-C. Viene visualizzata una grafica con un’impronta digitale per aiutare l’utente a premere il punto giusto. I dati delle impronte digitali sono memorizzati solo sul dispositivo, nella zona protetta dalla tecnologia Knox; per la prima volta è anche certificato FIDO Alliance Biometric Component, quindi possiamo aspettarci in futuro che possa essere utilizzato anche per applicazioni bancarie e così via.

La fotografia è sempre stata il fiore all’occhiello dell’esperienza della famiglia Galaxy S, e non si smentisce neanche per questi nuovi modelli. Per gli S10 è previsto un nuovo sensore ultra-wide da 16 megapixel e 123 gradi sul retro: Samsung afferma che è la stessa gamma della visione umana. Si adatta molto di più al telaio e funziona anche in modalità panorama.

È accoppiato con una fotocamera da 12 megapixel, larga 77 gradi ed utilizza il Dual Pixel AF di Samsung, passando da f / 1.5 a f / 2.4, a differenza delle fotocamera a fuoco fisso ultra-wide della f / 2.2,. Il Galaxy S10, S10 + e S10 5G integrano uno zoom ottico 2x, mentre il modello 5G aggiunge anche un sensore di profondità 3D (ToF).  Nella parte anteriore c’è una fotocamera da 10 megapixel con supporto video Ultra HD. S10 + e S10 5G aggiungono anche una fotocamera con profondità RGB anteriore, che Samsung afferma migliora la modalità ritratto.

Samsung ha utilizzato una nuova unità NPU (Neural Processing Unit) per alimentare la sua funzione Scene Optimizer presente nella fotocamera, ed ora può individuare altri dieci tipi di scene rispetto al Galaxy S9. Includono vestiti, volti, persone, scarpe, palcoscenico, veicolo, bevanda, gatto, cane e bambino. La stessa tecnologia offre anche suggerimenti per gli scatti riuscendo a capire a cosa si sta inquadrando per dare assistenza.

Per i video, c’è l’acquisizione Ultra HD 4K con HDR10 + e un nuovo sistema di stabilizzazione video Super-Steady. Funziona digitalmente sull’obiettivo grandangolare: gli obiettivi di zoom ottico e wide hanno ciascuno la stabilizzazione ottica dell’immagine (OIS)

ll Galaxy S10 utilizza l’ultimo chipset Snapdragon 855 di Qualcomm. Quanta memoria è abbinata dipende dal telefono, così come lo spazio di archiviazione. Il Galaxy S10e, ad esempio, sarà disponibile nelle configurazioni da 128 GB / 6 GB e 256 GB / 8 GB. Il Galaxy S10 avrà opzioni da 128 GB / 8 GB e 512 GB / 8 GB.

Galaxy S10 + sarà proposto nelle versioni da 128 GB / 8 GB, 512 GB / 8 GB e 1 TB / 12 GB. Infine, il Galaxy S10 5G sarà disponibile in una configurazione da 256 GB / 8 GB. Tutti tranne il telefono 5G avranno uno slot microSD; tutti e quattro i modelli contano su una porta USB Type-C e un jack per cuffie da 3,5 mm per soddisfare i puristi dell’audio. Altoparlanti con tecnologia AKG e supporto per cuffie compatibili Dolby Atmos completano le specifiche audio

Per soddisfare la sua nuova promessa che la famiglia S10 dovrebbe fornire più di 24 ore di utilizzo con una singola carica, tutti e quattro hanno batterie notevolmente grandi. L’S10e ha un un modello da 3,100 mAh, l’S10 da 3,400 mAh e l’S10 + da 4,100 mAh. Quando arriverà l’S10 5G, porterà con sé una batteria da 4.500 mAh.

È anche possibile condividere la carica. Come gli ultimi telefoni Huawei, anche il Galaxy S10 supporta la ricarica di altri dispositivi tramite Qi. Samsung chiama il suo sistema Wireless PowerShare e si può ricaricare smartphone, accessori e altro ancora. È anche un sistema intelligente: sei ci si dimentica che lo smartphone sta caricando un altro dispositivo non permetterà a S10 di scendere sotto il 30% della batteria stessa.

Per il Galaxy S10e, il prezzo è fissato 779 euro, mentre il Galaxy S10 parti da 929 euro (128GB/8GB) Il Galaxy S10 + nella versione da 128 GB e 8 GB ha un presso di 1029 euro per arrivare a ben 1.639 euro per il top con 12 GB di RAM e 1 TB di spazio di archiviazione. I prezzi e la disponibilità del Galaxy S10 5G saranno confermati più vicini al lancio, non più tardi nella prima metà del 2019.