Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Samsung Note 7 è arrivato: ecco come è fatto e quanto costa lo smartphone che legge l’iride

Dopo settimane di rumors, pettegolezzi, foto rubate qua e là, è ufficiale l’arrivo, anche sul mercato italiano del nuovo smartphone Samsung  Galaxy Note 7, il top di gamma della casa coreana per quanto riguarda i dispositivi mobili con schermo oltre i 5 pollici.

Infatti il Note 7 si basa su un display da 5,7 pollici QHD Super AMOLED, pronto per riprodurre video in qualità HDR, grazia a neri intensi e colori super brillanti. Tra le novità del nuovo Note 7 senza dubbio spicca quella che riguarda la salvaguardia della privacy e della sicurezza dell’utente.

Infatti, con Note 7 esordisce la funzione di riconoscimento dell’iride, un sistema di autenticazione biometrica a dir poco sicuro (che si aggiunge alla scansione delle impronte digitali) che non consentirà in alcuno modo ad altre persone di accedere ai dati contenuti nello smartphone. Chissà se Apple farà altrettanto.

Novità riguardano anche la S Pen, il famoso “pennino” offerto insieme agli smartphone della serie Note. La nuova S Pen permette addirittura di prendere appunti con lo smartphone in modalità stand-by, scrivendo direttamente sullo schermo grazie alla funzione Always on Memo (qualcosa di simile si è visto su Note 5 e Note 4 con ultimi update).

E’ possibile anche creare GIF e condividerle con gli amici, mentre la nuova funzione Air Command, consente di ingrandire un testo e di tradurre una parola nella lingua desiderata tramite una semplice movimento della S Pen. La S Pen fornita insieme al Galaxy Note 7 offre una punta più piccola (0,7 mm) e grazie ad altre migliorie apportate consente un’esperienza d’uso pari a quella di una normale penna a sfera adoperata su un foglio di carta. Infine è (come anche il resto dello smartphone) resistente all’acqua secondo gli standard IP68 e consente quindi di essere utilizzata anche con lo schermo bagnato. 

A livello estetico e telaistico  Note 7 riprende il design del modello Galaxy S7 con la curvatura su entrambi i lati chiamata dual-edge. Il vetro a protezione del display è di tipo Corning Gorilla Glass 5, il più resistente sul mercato, mentre dal Galaxy S7 eredita anche la fotocamera posteriore con tecnologia Dual Pixel da 12 megapixel, e quella anteriore da 5 megapixel. Andando più nello specifico Galaxy Note 7 deve la sua velocità di esecuzione di app e video al processore octa core da 2,3 GHz (Samsung non ha reso noto il modello, ma dovrebbe essere un Exynos 8890) affiancato da 4 GB di Ram LPDDR4. La memoria interna è di 64 GB, espandibile fino a 256 GB tramite memoria microSD, di cui una parte è occupata dal sistema operativo Android 6 Marshmallow. La batteria è da 3500 mAh, e si può ricaricare anche via wireless con apposita cover. A livello di connessione troviamo una porta USB Type-C, e il supporto alle reti 4G/LTE cat. 9. Non mancano le connessioni Wi-Fi 802.11ac, Bluetooth 4.2 LE e NFC. Samsung Galaxy Note 7 sarà disponibile nei negozi dal 2 settembre nei colori Blue Coral, Silver Titanium e Black Onyx al prezzo di 880 euro. Uno degli smartphone piu cari di sempre

Ecco in sintesi le caratteristiche tecniche principali

 – Schermo da 5.7 pollici Quad HD Super AMOLED

– 4 GB of RAM

– Memoria interna da 64 GB espandibile con microSD fino a 256 GB

-Android 6.0 Marshmallow

– Fotocamera posteriore da 12 megapixel Dual Pixel con apertura f/1.7, frontale da 5 megapixel

– Resistente a polvere, graffi e acqua con certificazione IP68

–Scanner dell’iride

– Batteria da 3500 mAh

– USB Type-C

– Dimensioni:  153.5mm x 73.9 mm x 7.9 mm

– Peso 169  grammi