Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Honor 8, lo smartphone top di gamma che costa come uno di fascia media

Uno smartphone di fascia alta, tecnologicamente di ultima generazione offerto al prezzo di un device di media categoria.
Ecco Honor 8, ultimo modello del sub-brand, della cinese Huawei, che come missione ha qualla di proporre smartphone molto potenti  a prezzi decisamente più competitivi destinati a un pubblico giovane, che di questi tempi vengono etichettati come “millennials”. 

 Honor 8, nuovo flagship del  marchio, senza troppi giri di parole è molto simile al P9 a proposto da Huawei, ma con qualche caratteristica tecnica di meno. La prima somiglianza con il best seller di Huawei è la presenza di una doppia fotocamera posteriore Sony IMX286 che, come nel caso del P9, scatta due foto in contemporanea (una a colori e una in bianco e nero ad alto contrasto) che poi vengono unite dal software integrato nello smartphone per dare vita a immagini qualitativamente superiori a qualsiasi scatto effettuato anche con sensori più potenti. Nella zona frontale è presente un sensore da 8 megapixel per selfie perfetti, grazie anche a una particolare funzione offerta dall’app fotografica che permette di avere autoritratti nitidi anche con poca luce. Oltre a foto di “straordinaria qualità” come promette Honor, il modello 8 è in grado anche di riprendere filmati in Full HD. Una delle novità di Honor 8 è l’utilizzo di 15 strati di vetro per il corpo (ben visibile sul retro) che si inseriscono perfettamente in una scocca di metallo tagliata a diamante che si occupa di proteggere lo smartphone da cadute accidentali e urti. Il display IPS LCD da 5,2 pollici offre una risoluzione Full-HD (1920×1080) mentre le prestazioni sono affidate al processore octa-core Kirin 950 da 2,3 GHz affiancato da una scheda grafica Mali-T880 MP4. Proprio il processore è leggermente inferiore a quello proposto da Huawei sul P9, ma le differenze tra i due modelli in sostanza si fermano qui. La dotazione di Ram è di 4 GB mentre a livello di spazio di archiviazione verranno proposti due modelli, uno da 32 GB e uno da 64 GB, in entrambi i casi espandibile tramite schede microSD fino a 128 GB. La dotazione si completa con una connessione Wi-Fi Dual Band (da 2,4 e 5 GHz), compatibilità con le reti LTE 4G e connessione NFC. La sicurezza dei propri dati è garantita dalla presenza di un sensore di impronte digitali sul retro, che si può anche configurare per lanciare a piacimento una qualche applicazione tra quelle che vengono più usate. La batteria da 3000 mAh viene ricaricata del 50% in soli 30 minuti, tramite la porta USB Type C presente sul dispositivo. 
Il sistema operativo installato è Android 6.0 Marshmallow con Emotion UI 4.1, ma stando a quanto appreso entro un paio di mesi Honor 8 riceverà l’aggiornamento a Android 7.0 Nougat. Honor 8 versione da 32 Gb, nel colore Sapphire Blue, è in vendita a 400 euro, che diventano 450 euro per il modello da 64 Gb. Un prezzo come accennato parecchio concorrenziale. Per avere Honor 8 nei colori nero o bianco perlato bisognerà attendere i primi giorni di settembre.

</span></figure></a>HONOR 8
HONOR 8