Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

CES 2019: LG lancia il televisore che si arrotola. Tutte le novità di Samsung e Sony

Il Consumer Electronics Show di Las Vegas è l’appuntamento annuale più importante a livello mondiale per le aziende di elettronica, che scelgono questo evento per svelare i loro nuovi prodotti che, prevedibilmente, saranno lanciati durante l’anno in corso.

Senza dubbio uno di quelli che sta suscitando più interesse è il nuovo TV con schermo OLED avvolgibile di LG. Questo avveniristico televisore prende il nome di LG Signature Oled TV R dove la lettera “R” sta ad indicare la caratteristica più importante, appunto “Rollable” che tradotto in italiano significa arrotolabile/avvolgibile.

Il nuovo TV dovrebbe essere disponibile nel 2019 e sarà il nuovo top di gamma dell’azienda coreana anche se ancora non sono stati annunciati i prezzi e altre specifiche tecniche. Se utilizzato in “Full Mode” il display è godibile al massimo della sua estensione (probabilmente verranno proposti più dimensioni, ma quello esposto al CES è un modello da 65”). Quando si termina di vedere i programmi TV, il display OLED si arrotola appunto all’interno della base, che in pratica è una soundbar da 4.2 canali da 100W compatibile Dolby Atmos. Interessante è la modalità “Line View” che in pratica prevede che fuoriesca solo una parte dello schermo dove si potrà scegliere tra una delle cinque modalità di utilizzo: “clock”, dove si potranno vedere ora, data e informazioni meteo, “music” per ascoltare tramite la soundbar la musica preferita gestibile attraverso questa porzione di schermo, “mood” dove lo schermo si adatta all’ambiente circostante e “home dashboard” per e interagire con altri dispositivi connessi presenti nell’abitazione e infine “frame” per vedere le foto che si trovano su altri device come tablet o smartphone.

Samsung
Samsung ha svelato i nuovi schermi con tecnologia a Micro LED, che verrà proposta su display da 75” e su un imponente “The Wall” da 219 pollici. Questa tecnologia, presentata l’anno scorso sempre al CES ora è diventata più sofisticata nell’arco di un anno Samsung è riuscita a ridurre la distanza tra i microscopici LED per ottenere un prodotto “consumer” (appunto la TV da 75”) alla risoluzione 4K. La novità riguarda appunto la possibilità di modulare la tecnologia, che consentirà di avere schermi in base alle proprie esigenze, con formati non ancora adottati come 1×7, 5×1, 9×3 e così via. La tecnologia consente di supportare i contenuti attuali visualizzabili in 16:9, e in widescreen a 21:9, ma anche nuovi standard come 32:9 e addirittura l’1:1 che potrebbe essere molto utile in alcuni ambienti professionali.
Tornando più ai giorni nostri Samsung lancia il nuovo televisore QLED 8K con HDMI 2.1 da ben 98 pollici, il più grande mai messo in commercio dall’azienda coreana, che si va ad affiancare ai modelli già presenti da 65, 75 e 85 pollici. Anche questo TV integra la tecnologia proprietaria AI di Samsung che è in grado di eseguire l’upscaling di qualsiasi contenuto video, indipendentemente dalla risoluzione nativa, ed offrirlo in qualità 8K.

Novità per quanto riguarda le Smart TV Samsung 2019 che offriranno il supporto a Apple AirPlay2 e quindi a iTunes Movies e TV Shows. Per i modelli del 2018, il supporto ai servizi Apple sarà disponibile tramite un semplice aggiornamento del firmware.
Samsung ha presentato anche il nuovo Family Hub 2019 (che ha vinto il CES 2019 Innovation Award), che integra la nuova versione di Bixby, Questo consente di interagire con un linguaggio naturale per ottenere risposte a domande complesse, preimpostare il forno, cercare ricette e perfino prenotare un veicolo Uber.

Sony
Anche Sony punta molto su TV svelando i nuovi modelli della Serie Master. Molta attenzione per i TV LED Full-Array 8K HDR ZG9 declinati nelle versioni da 85″ e da 98″ che hanno la particolarità di utilizzare 4 diffusori anteriori, posizionati rispettivamente a coppie nella parte superiore in quella inferiore della TV, per offrire un’esperienza di ascolto dell’audio come se venisse direttamente dallo schermo.

Non manca ovviamente la compatibilità con lo standard Dolby Atmos mentre grazie alla tecnologia X-Wide Angle sarà possibile avere la stessa qualità dell’immagine a prescindere dall’angolo di visione dello schermo.
Spazio anche i nuovi TV OLED 4K HDR AG9 rispettivamente proposti a 55, 65 e 77 pollici, e forniti con il processore di immagini di ultima generazione X1 Ultimate che si occupa di offrire una visione super accurata sia a livello di dettagli, sia a livello di contrasto.
Tutti i nuovi TV sono accumunati dalla presenza del sistema operativo Android TV e, novità anche per casa Sony, è garantita la compatibilità con Apple AirPlay 2 e HomeKit.
Novità anche per i dispositivi audio, dove spicca il nuovo Glass Sound Speaker LSPX-S2 dal design minimalista e che è in grado di diffonde l’audio a 360°. Tramite un tasto dedicato è possibile iniziare la riproduzione in streaming da Spotify Connect, o ascoltare brani in locale su dispositivi dotati di connessione Bluetooth e NFC. Infine, tramite la modalità Wireless Multi-room è possibile collegare fino a 10 altri device audio sempre Sony.