Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Settanta anni di tecnologia al servizio dell’audio e della musica

Decini di brevetti e innumerevoli innovazioni come la cuffia aperta, quella comoda che si appoggia sulle orecchie. Tutte al servizio della musica e della’audio di qualità. Con questo bagaglio  Sennheiser festeggia 70 anni.

Fondata, infatti il 1 giugno, come Laboratorium Wennebostel, definito anche Labour W, ideato dall’ingegnere Fritz Sennheiser a Wedemark, vicino a Hannover in Germania. Inizialmente l’azienda produceva strumenti di misura a valvola. Prodotti che avevano il loro mercato ma Fritz Sennheiser, spinto dal desiderio di migliorare prodotti già esistenti con nuove tecnologie, trasformò il laboratorio in una fucina di nuove soluzioni e la gamma di prodotti è stata gradualmente ampliata nel corso degli anni.

Nel 1947 Sennheiser ha lanciato il suo primo microfono sviluppato internamente. Nel 1956 seguì l’invenzione del primo microfono “a fucile”, e solo un anno dopo l’azienda stava già producendo 100 diversi tipi di prodotti. Nei primi mesi del 1958, Labor W è stato rinominato Sennheiser Electronic – fu la nascita di un marchio che dieci anni più tardi avrebbe conquistato il mondo, sviluppando e producendo la prima cuffia aperta.

L’azienda ha avuto un impatto significativo sull’evoluzione della tecnologia audio nel corso degli ultimi sette decenni. A confermare un tale primato numerose scoperte: come l’invenzione della prima cuffia aperta, la HD 414; il sistema microfonico wireless Digital 9000; fino ad arrivare alle innovazioni attuali come il MobileConnect, una soluzione di audio-streaming per persone con disabilità acustiche e visive.  E nel palmares ci sono non solo brevetti ma anche premi tra cui un Emmy, un Grammy e un. Certo, con tutto questo vissuto hi-tech Sennheiser poteva festeggiare con un proddoto celebrativo, magari una super cuffia 70th anniversary