Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Lo smartwatch non vi piace? Ci sono gli orologi veri che si collegano allo smartphone

Lo smartwatch non vi convince? Perché magari non avete voglia di affrontare la “sbatta” di ricaricare la batteria tutte le sere (o quasi) che magari ha finito l’energia in un volo intercontinentale?  O  non sapete cosa farvene di un oggetto simile, dal discutibile design, con quadranti “sintetici” e magari equipaggiato con una assurda e super inutile app minibrowser ma non volete perdervi notifiche di chiamate e messaggi ed email? E magari volete un orologio vero e  Robusto? Che non si disfa dopp aver urtato la scrivania o la porta dell’auto oppure per aver beccato uno spruzzo di gin&tonic all’happy hour? Bene potete comprarvi un orologio Casio che si collega allo smartphone. Finora la funzione “connessione Bluetooth + notifiche + gestione player musicale” era riservata a una versione del G-Shock 6900 e ad alcuni fitness watch serie Phys, ora la casa nipponica porta la connettività anche sulla gamma Edifice , quella top e composta da orologi in acciaio (pesano come il timone del Titanic ma sono belli robusti).
Il nuovo edifice Eqb-500 si collega allo smartphone via Bluetooth 4.0 a bassa energia e tramite una app per Android o iOs si possono gestire le funzioni dell’orologio e settare i vari fusi orari (300) ed alcune funzioni come illuminazione automatica, allarmi, sveglie, ora legale e notifiche di chiamate, email e messaggi da sms e social nework. Il tutto in modo semplice (utilizzare un Edifice non è proprio facile facile e bisogna armeggiare con combinazioni dei micro pulsanti sulla cassa) e, soprattutto senza leggere il libretto di istruzioni in caratteri lillupuziani.
Inoltre, è possibile la sincronizzazione con dati Gps, il tutto è offerto in un orolgio analogico, con cuore digitale e non mediante un “display touch da polso” che diventa obsoleto in pochi mesi.
I prezzi spaziano da 300 a 400 euro a seconda delle versioni (acciaio o brunito nero).