Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

La sfida tra Jeep e Land Rover riparte dalla Cherokee e dalla Range Sport

Jeep
contro Land Rover: al salone di New York è andato in scena un nuovo capitolo
della sfida tra i due marchi storici del mondo suv-fuoristrada, quella fra la
nuova Jeep Cherokee e la più sportiva delle Range Rover, la Sport: le due regine della
rassegna della grande mela (fino al 7 aprile). Il lancio dei modelli, peraltro
non appartenti al medesimo segmento e target di pubblico, apre comunque una
nuova fase dello scontro competitivo tra il gruppo Fiat Chrysler e quella Jaguar
Land Rover che vive una nuova primavera sotto il controllo di Tata, la casa
indiana i cui rapporti con l'”alleata” Fiat si sono alquanto
raffreddati.

Jeep e Land Rover godono di buona salute, non ci sono infatti
solo i marchi tedeschi a festeggiare, a livello gobale, record di vendite. La
marca americana ha infatti registrato nel 2012 l'anno migliore della sua storia
con 701.626 unità, in tutto il mondo battendo il precedente massimo del 1999
(675.494 unità). Inoltre la marca Usa per il terzo anno consecutivo, Jeep è
cresciuta oltre il 10% a livello globale e negli Stati Uniti. Ed è in trend
positivo in tutto il mondo, anche in Europa, sia pure in grave crisi: +29%. Bene
anche l'America latina + 18%. Sono andati anche meglio la Cina, con un incremento del 107% e
l'Asia-Pacifico del 94%. E negli Stati Uniti? Il 13% in più. Il debutto del
nuovo Cherokee che ha nel Dna molto “made in Italy” dalla piattaforma Cusw ,
quella derivata da quella dell'Alfa Giulietta e adottata per la Dodge Dart e
la Fiat al motore
da 2.4
litri con tecnolgia fiat MultiAir, partirà prima negli Usa
e poi anche in Europa, ma soprattutto coincide con la disponibilità di un motore
diesel pulito pronto anche al debutto in Nord America. E sotto pelle una
tecnologia di controllo delle sospensioni e della motricità che accorcia le
distanze con il Terrain Response del competitopr inglese. Risponde Land Rover
con una crescita globale l'anno scorso del 36% nei 177 mercati di riferimento al
mondo. I cinque più importanti Paesi per il marchio sono ormai la Cina, il Regno Unito, gli
Stati Uniti, la
Russia e l'Italia che insieme hanno rappresentato il 65% delle
vendite totali di Land e Range Rover.
Una crescita spiegabile soprattutto
all'andamento molto positivo delle vendite dell'Evoque che ha ispirato
stilisticamente anche la nuova Sport. Nel primo anno di presenta sul mercato,
infatti, l'Evoque ha venduto oltre 108 unità più di ogni altro modello Land
Rover da sempre, mentre la
Range Sport l'anno scorso ha registrato incrementi di vendite
del 4%. Ma torniamo alla sfida fra i modelli. Per la nuova Cherokee, Jeep punta
molto sia sullo stile innovativo che nella proposta in sintonia coi tempi. È
aumentata, infatti, la connotazione più stradista della vettura, pur non
tradendo le potenzialità di mezzo adatto anche all'offroad più impegnativo in
particolare nella variante dedicata Trailhawk. Per la nuova Range Sport
l'obiettivo sarà, invece, diventare l'eccellenza in fatto di prestazioni, ma
anche di glamour della famiglia Range. Non ha a caso pesa ben
420 kg
in meno della precedente e sarà presto disponibile anche in versione ibrida.
Insomma è il futuro che avanza.
Tante buone ragioni che hanno finito col
spingere il marchio a presentare la nuova Sport al Salone di New York, ma
soprattutto nella strada di Manhattan oltre che di affidarsi ad un testimonial
in perfetta sintonia, quel Daniel Craig che sul grande schermo è l'agente
segreto più famoso al mondo, 007. Due modelli, insomma, predestinati al
successo. Che si tratti, in entrambi i casi, di due “sport utility vehicle”,
ovviamente, non è del tutto casuale. Prossimo appuntamento per la “coppia” il
lancio sul mercato e i primi riscontri nelle
vendite.