Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Samsung, ecco (finalmente) il Galaxy S21 FE 5G

Dopo mesi di indiscrezioni, Samsung ha presentato lo smartphone che molti stavano aspettando: la versione “FE” (Fan Edition) 5G del Galaxy S21 che conserva molti degli aspetti dell’originale, ma ha un prezzo decisamente più economico (ma solo se guarda il prezzo di listino in realtà S21 e S21 plus si tovano a prezzi molto scontati e a breve arriverà la gamma S22)

Questo smartphone era molto atteso dopo il grande successo dell’S20 FE, ma la mancanza di chip e la il lancio dei modelli “pieghevoli” ne hanno ritardato l’uscita.uesta è una versione “economica” dell’S21, realizzata in plastica con un telaio in metallo e seguendo le linee di design dell’originale, come il set di fotocamere nell’angolo in alto a sinistra della parte posteriore, che Samsung ha chiamato “Contour Cut”. Sarà disponibile in quattro colorazioni, Olive Green, Lavender, White e Dark Grey, sempre con finitura opaca. Lo spessore è rimasto a 7,9 mm e continua a essere classificato IP68 per la resistenza all’acqua e alla polvere. Inoltre, lo schermo è protetto da Gorilla Glass Victus.

Questa è una versione “economica” dell’S21, realizzata in plastica con un telaio in metallo e seguendo le linee di design dell’originale, come il set di fotocamere nell’angolo in alto a sinistra della parte posteriore, che Samsung ha chiamato “Contour Cut”.

Sarà disponibile in quattro colorazioni, Olive Green, Lavender, White e Dark Grey, sempre con finitura opaca. Lo spessore è rimasto a 7,9 mm e continua a essere classificato IP68 per la resistenza all’acqua e alla polvere. Inoltre, lo schermo è protetto da Gorilla Glass Victus.

Il processore dell’S21 FE è una vecchia conoscenza, lo Snapdragon 888. Fino a non molto tempo fa, era l’opzione predefinita per tutti i modelli di fascia alta e, anche se è stata sostituita dallo Snapdragon 8 Gen 1 non è di certo un SoC da disdegnare. Sarà accompagnato da 6 GB o 8 GB di RAM. Dovrebbe esserci anche una versione con un processore Samsung Exynos 2100, ma questa pare declinata solo per alcuni mercati asiatici. Ovviamente anche l’FE è compatibile con le reti 5G e compatibile con la suite DeX, sia via cavo sia in wireless.

Parlando dello schermo, è 6,4 pollici con tecnologia 2x Dynamic AMOLED. Anche questa versione offre un’elevata frequenza di aggiornamento pari a 120 Hz e una velocità di risposta al tocco di 240 Hz. La risoluzione è FHD+, (2340×1080 pixel).Il processore dell’S21 FE è una vecchia conoscenza, lo Snapdragon 888. Fino a non molto tempo fa, era l’opzione predefinita per tutti i modelli di fascia alta e, anche se è stata sostituita dallo Snapdragon 8 Gen 1 non è di certo un SoC da disdegnare. Sarà accompagnato da 6 GB o 8 GB di RAM. Dovrebbe esserci anche una versione con un processore Samsung Exynos 2100, ma questa pare declinata solo per alcuni mercati asiatici. Ovviamente anche l’FE è compatibile con le reti 5G e compatibile con la suite DeX, sia via cavo sia in wireless.

Nelle fotocamere è dove probabilmente è stato sacrificato di più, avendo solo sensori da 12 MP sia nel principale che nel grandangolo, accompagnati da un teleobiettivo da 8 MP; D’altra parte, la fotocamera selfie è 32 MP ed è compatibile con le tecnologie di restauro facciale con intelligenza artificiale, indicando che questo smartphone è particolarmente rivolto a un pubblico giovane. Questi stessi utenti potrebbero però essere sorpresi quando non troveranno un caricabatterie nella confezione, nonostante il fatto che questo modello supporti la ricarica rapida fino a 25 W per ricaricare la sua batteria da 4.500 mAh, così come la ricarica wireless da 15 W. Da notare che questo è il primo smartphone Samsung con Android 12 installato in fabbrica.Il Samsung Galaxy S21 FE sarà disponibile dall’11 gennaio al prezzo di 769 euro per la versione 128/6 GB mentre si sale a 859 euro per il modello 256/8 GB.

Il Samsung Galaxy S21 FE sarà disponibile dall’11 gennaio al prezzo di 777 euro per la versione 128/6 GB mentre si sale a 860 euro per il modello 256/8 GB.