Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Samsung Galaxy S7 ed S7 Edge pronti al debutto. Ritorna la memoria espandibile microSd

Samsung  Galaxy S7 è pronto al debutto. Anzi sono pronti (visto che i modelli  saranno due) al reveal del 21 febbraio  al Mobile world congress di Barcellona. Le vendite dovrebbe inziare l’11 marzo con prezzi presumibilmente allineati con l’attuale listino.

Online infatti è stata pubblicata (con un tweet di @evleaks di venturebeat.com) una foto che pare credibile delle due versioni  del nuovo top di gamma della casa coreana
Nell’immagine si vede il modello “normale” cioè  con schermo piatto da 5.1 pollici e quella Edge con display bi-curvo ai lati da 5.5 pollici.

L’immagine, sempre che non sia un rendering di fantasia,  confermerebbe i rumors dei giorni scorsi che davano per certa una gamma di Galaxy S7 composta da solo due modelli, mentre nelle scorse settimane si era parlato prima di quattro (due flat e due edge di diverse dimensioni) e poi di tre modelli.

Svanisce, forse solo al momento, l’ipotesi di un phablet da 5.7 o da 6 pollici e pare che Samsung anche in questo abbia deciso di seguire  la strada di Apple che ha puntato  su due modelli  da quando con iPhone 6 e 6 plus (e ora 6s e 6s+) è entrata nel mercato degli smartphone con display dalle dimensioni generose.
Non si esclude infatti che possano arrivare in seguito altre versioni e forse un phablet piatto plus da 6 pollici.

I due nuovi modelli, sempre secondo i rumors online, segnano il ritorno di Samsung alla memoria  espandibile via slot microSd (opzione cancellata con S6 e che ha scatenato un coro di critiche globale). La batteria resterà non sostituibile dall’utente. La capacità  dovrebbe  essere di 3000 mAh per il modello  base e di 3600 per quello edge da 5.5 pollici.  In entrambi i casi la riserva di energia è maggiore rispetto agli attuali S6.

L’HARDWARE
Non sembra ci saranno display 4K, che Android nativamente oltretutto non supporta, bensi pannelli Amoled (Active-matrix organic light-emitting diode)
con risoluzione di 2.560 x 1.440 pixel.
La fotocamera avrà 12 megapixel, un valore più basso rispetto agli attuali 16 Mpx di S6, ma la qualità delle immagini sarà migliore grazie all’adozione della tecnologia Britecell e all’apertura focale da f/1.7.
 
Ci saranno 4 GB di memoria Ram e due processori a 64 Bit  diversi per mercati e versioni: il Qualcomm Snapdragon 820 oppure il Samsung Exynos 8890 realizzato direttamente da Samsung.

Per quanto riguarda lo storage intern ci si aspetta versioni da 32, 64 e 128 GB.

LA CARROZZERIA
Il design dei nuovi smartphone, sempre che la foto sia vera, non sembra rivoluzionario ma aderente ai più  recenti canoni stilistici della casa con l’impiego di materiali nobili come alluminio  di derivazione aerenautica e vetro.
Ritorna l’impermeabilità, ma senza lo scomodo  sportellino del vecchio S5.
Il sistema operativo sarà ovviamente Android 6 Marshmellow e sono attesi migliorie grafiche e funzionali all’interfaccia TouchWiz di Samsung.

I CONCORRENTI

Samsung Galaxy S7 e S7 Edge si troveranno a dover fronteggiare  una concorrenza agguerrita fin da subito con LG che al Mobile  world congress svelerà  il suo nuovo top di gamma G5 nella speranza di incidere sul mercato di più  rispetto a quanto fatto finora e non per colpa dei prodotti  (mediamenti eccellenti) ma per un’immagine di marca che non si può  certo definire cool. Ovviamente  il gran rivale di S7 resta iPhone S6 in attesa di vedere iPhone 7 che dovrebbe apparire a settembre. Secondo indiscrezioni online il prossimo smartphone  della casa della mela monterà display  con tecnologia Amoled prodotti da Samsung (saranno i display più  organici di sempre?). Ma non basta: si parla anche di una spaventosa  eliminazione  della presa Jack per la cuffia che sarà  rimpiazzato dal proprietario connettore proprietario Lightning. Una scelta che sia annuncia quanto meno discutibile e che potrebbe scuotere il mercato  delle cuffie e degli accessori. Staremo a vedere.

image