Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Huawei Mate 8 debutta al Ces di Las Vegas

Huawei rilancia su sui phablet e sotto i rilettori del Ces 2016 ha svelato il nuovo Mate 8. Mate 8 con display da 6 pollici con risoluzione pari a 1920×1080 pixel na con una densità non eccezionale: 367 punti per pollici.
Il phablet nonostante il jumbo schermo è grande come un Samsung Note 4 / Note 5 e questo in virtù di uno stepitoso ” screen-to-body ratio” pari all’83% un calore ben più elevato di quello dei device concorrenti soprattutto Apple iPhone 6 Plus che non brilla in rapporto tra dimesioni schermo e ingombro dello smartphone.
La vera novità di questo device riguarda il processore scelto, ovvero il nuovo Kirin 950 che, stando a quanto dichiarato dall’azienda offre prestazioni decisamente migliori rispetto al SoC Kirin 925, con un’efficienza, anch’essa migliorata, che arriva al 70%, sempre se paragonata a quella offerta dal processore precedente. Ottima la batteria da 4.000 mAh che Huawei dichiara capace di arrivare fino a 2 giorni di autonomia con un uso normale del phablet. Altra caratteristica interessante riguarda il sistema di ricarica veloce che in soli 30 minuti  offre ben 24 di autonomia. La fotocamera posteriore è da 16 megapixel mentre quella frontale è da 8 megapixel.  Mate 8 è in arrivo sul mercato italiano a febbraio in due colorazioni (moonlight silver e space grey), a un prezzo annunciato e quindi ufficiale di 600 euro per la versione da 32 GB e 3 GB di memoria ram, mentre per quella top con 64 GB di storage e 4 GB di Ram sono richiesti 700 euro. Il prezzo è molto competitivo anche in relazione al livello costruttivo.

La casa cinese ha anche presentato il tablet MediaPad M2, che si caratterizza per un display da 10 pollici IPS con risoluzione FullHD. A gestire il sistema operativo Android Lollipop 5.1 abbinato alla personalizzazione Emotion UI 3.0 ci pensa il processore HiSilicon Kirin 930, un Octa core a 64 bit e con 2 Ghz di frequenza. Due le versioni proposte dove cambia la dotazione di memoria Ram e quella interna: 2 GB di Ram e 16 GB di memoria, oppure 3 GB di Ram e 64 GB di spazio di archiviazione, per entrambi i casi espandibile tramite memora microSD fino a 128 GB. Altra versione proposta, è quella con la compatibilità alle reti LTE. La batteria scelta è da 6660 mAh, che dovrebbe garantire una discreta autonomia. Non mancano le classiche fotocamere posteriore e anteriore: la prima è da 13 megapixel mentre la seconda è da 5 megapixel. Molto buono il comparto audio, affidato al chip Harman Kardon. Infine, in bundle, Huawei dota il suo MediaPad M2  10 (solo per la versione da 64 GB) di un pennino chiamato Active Stylus in grado di supportare 2048 livelli di pressione. I prezzi annunciati per il mercato americano sono molto concorrenziali: il modello base (16 GB di memoria interna e 2 GB di RAM, e con la sola connessione Wi-Fi) sarà proposto a 349 dollari, mentre si sale a 469 dollari per la versione top con 3 GB di Ram, 364GB di memoria interna e connettività LTE.

image