Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Nvidia Tegra 4, debutta al Ces la nuova generazione del chip per smartphone, tablet e auto

Ecco il nuovo cuore, di silicio, degli smartphone e dei tablet di prossima generazione, ma anche dei dispositivi per il gaming e dei futuri sistemi di infotainment delle auto. Nvidia ha, infatti, lanciato, al Ces di Las vegas, Tegra 4, nuova generazione della piattaforma “mobile”.
Già noto con il nome in codice di "Wayne", Tegra 4 è equipaggiato con una GPU NVIDIA GeForce a 72 core, che offre  secondo il costruttore – sei volte la potenza di Tegra 3 con esperienze di gioco più realistiche e supporto a display a più elevata risoluzione. Integra la Cpu quad-core più avanzata su architettura Arm, la Cortex-A15, che assicura una navigazione sul web 2,6 volte più veloce e performance più efficaci nell’esecuzione delle app. La storia del personal computer si ripete: software più pesante chiede sempre prestazioni e risorse hardware maggiori.

Tra le più importanti novità spicca l'architettura per la fotografia computazionale, che offre in automatico foto e video con Hdr (High dynamic range), fondendo tra loro le capacità di elaborazione di Gpu, Cpu e del processore del segnale immagine della fotocamera.  È così possibile scattare immagini, comprese quelle con l'utilizzo del flash, che saranno come sono percepite dall'occhio umano, assicurando una buona definizione dei dettagli sia nelle aree chiare sia in quelle scure.
Tegra 4 offre supporto alla tecnologia voce e dati 4G Lte attraverso un chipset opzionale battezzato Icera i500. Più efficiente e con una dimensione pari a circa il 40% dei modem tradizionali, i500 mette a disposizione quattro volte la capacità di elaborazione dei suoi predecessori.
Una buona notizia anche sul fronte della durata delle batterie, vero anello debole di smartphone e tablet di nuova generazione. Tegra 4 offre, infatti, tecnologie per l’efficienza energetica e la gestione dell’assorbimento elettrico. Consuma, secondo Nvidia, fino al 45% di energia in meno del suo predecessore Tegra 3, negli utilizzi più comuni, e garantisce fino a 14 ore di visione di video in HD sui telefoni.