Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Fitbit, tre novità in arrivo per il fitness

Fitbit alza l’asticella nei dispostivi connessi pensati per il benessere personale e per chi fa sport, proponendo tre nuovi prodotti molto diversi fra di loro ma che hanno come unico comun denominatore la forma fisica.

Senza dubbio il dispositivo più interessante è  Ionic, il primo smartwatch dell’azienda che integra, ovviamente, tutte le funzioni tipiche dei fitness tracker ma ad un livello più alto e fruibili sia da atleti sia da principianti. Infatti Ionic offre una serie di app pensate appositamente per tenersi in forma, tra cui spicca Fitbit Coach, un personal coach virtuale che offre la possibilità di avere degli allenamenti su misura, tra cui sessioni di Audio Coaching pensare per camminate e corsa che aiutano a migliorare resistenza, velocità e forma fisica in generale. Ionic si basa su un sistema operativo proprietario denominato Fitbit OS, che offre anche uno store di app prodotte dalla stessa Fitbit e da sviluppatori esterni. Le app per Android e Windows Phone sono comunque compatibili e scaricabili sullo smartwatch. Gli appassionati di running apprezzeranno la funzione “Rilevamento corsa” che grazie al GPS integrato (che si collega sia ai satelliti GPS sia a quelli GLONASS) rileva  dati quali ritmo e distanza percorsa in tempo reale. Grazie alla resistenza all’acqua fino a 50 metri di profondità, Ionic è utilizzabile anche in piscina ed è in grado di tenere il conteggio delle vasche effettuate  offrendo in tempo reale prestazioni, durata degli esercizi e calorie bruciate. Il battito cardiaco è rilevato in maniera più precisa grazie alla tecnologia PurePulse, mentre l’integrazione di un nuovo sensore SPO2 consentirà di avere il livelli di ossigenazione del sangue e in un futuro si potrà monitorare alcuni parametri fondamentali per la propria salute come le apnee nel sonno. Come ogni smartwatch che si rispetti si potranno avere tutte le notifiche in arriva da uno smartphone associato, come avvisi di chiamata, promemoria su appuntamenti e notifiche dalla app social come Gmail, Instagram, Facebook, Snapchat e via dicendo. Novità assoluta, è la possibilità di effettuare piccoli pagamenti con l’applicazione Fitbit Pay in tutti gli esercizi commerciali con POS abilitato ai pagamenti contactless. La batteria è un altro punto di forza di Ionic: con una singola carica si arriva a ben 4 giorni di autonomia, che però scendono a 10 ore se vengono attivati in contemporanea GPS e riproduzione musicale. Quest’ultima è possibile aggiungendo oltre 300 brani sulla memoria interna da 2,5 GB. Fitbit Ionic sarà in vendita da ottobre al prezzo di 350 euro, in tre colori sobri e gradevoli. Per chi volesse un tocco di colore più acceso saranno disponibili cinturini e accessori al prezzo di 30 euro.

Per assecondare la voglia di musica durante l’allenamento, Fitbit ha messo a listino i nuovi auricolari wireless Fitbit Flyer, primi al mondo a incorporare la tecnologia Waves MaxxAudio, utilizzata per la registrazione audio delle canzoni, dei film e dei videogiochi più famosi al mondo. Grazie al codec wireless AAC e all’isolamento dai rumori esterni la qualità del suono è tra le migliori per questo tipo di auricolari. Resistenti alle intemperie, e pensati per non temere sudore e schizzi di fango, Fitbit Flyer offrono una  serie di gommini, alette e inserti che permettono di personalizzare la vestibilità delle cuffie per avere il massimo del comfort durante l’utilizzo. L’autonomia è di 6 ore, ma con soli 15 minuti di ricarica si può avere un’ora di autonomia. Gli auricolari wireless Fitbit Flyer sono disponibili in due colori, Lunar Grey o Blu Notte al prezzo di 130 euro.

E per tenere sotto controllo il proprio peso, ma non solo, Fitbit ha pensato a una bilancia intelligente, con connessione Wi-Fi,  chiamata Aria 2. Questa pesapersone di nuova generazione consente, tra le altre cose, di avere la propria composizione corporeae di consultare i dati sull’app Fitbit per sapere se si sta aumentando la massa, bruciando grassi e così via. Tramite la connessione bluetooth è possibile interfacciarla con il proprio smartphone, mentre con il Wi-Fi ci si può collegare a una rete internet ed avere i propri risultati sincronizzati e visibili su una pagina web personale. Infine, Aria 2 è in grado di riconoscere fino a 8 utenti diversi, lasciando i dati personali invisibili alle altre persone che la utilizzano. Aria 2 sarà disponibile da ottobre, nei colori bianco e nero a 130 euro.