Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

LG G6, lo smartphone del rilancio

Senza dubbio uno degli smartphone più attesi al Mobile World Congress di Barcellona è il G6 di LG. Questo smartphone è da considerarsi il nuovo top di gamma dell’azienda sud coreana, viste anche le caratteristiche tecniche che mette a disposizione, con cui spera di rilanciarsi nel mercato mobile che negli ultimi anni ha visto un dominio quasi assoluti di Samsung per quanto riguarda gli smartphone con sistema operativo Android.

LG G6 ha un display da 5,7 pollici IPS LCD con una risoluzione alquanto strana di 1440×2880 pixel con un rapporto di forma di 18:9. Questa caratteristica ha obbligato LG ad allungare leggermente il G6 rispetto alla stragrande maggioranza degli smartphone che hanno un rapporto di forma di 16:9. Molto importante le tecnologia di visualizzazione che offre G6, ovvero HDR10 e Dolby Vision, che sono di norma utilizzate sui televisori di fascia alta (soprattutto quelli a marchio Sony). Il display occupa l’80% delle superficie frontale dello smartphone, rendendolo quasi privo di cornici, per un effetto ottico altamente coinvolgente. Senza accendere il display, sono sempre ben visibili, ora, data, percentuale residua della batterie e notifiche. All’interno del G6 è presente il processore Snapdragon 821, un quad-core con due core Kyro funzionanti a 2,15 GHz e i due restanti a 1,6 GHz. La parte grafica è gestita dalla GPU Adreno 530 mentre la dotazione di RAM è di 4 GB.  LG G6 sarà proposto in due versioni, con memoria interna da 32 o 64 GB, espandibile tramite memoria micro SD. Anche LG punta molto sul comparto fotografico, offrendo due sensori da 13 megapixel. Il primo ha un’apertura focale di f/1.8, mentre il secondo è un grandangolare da 125°. Lavorando insieme a uno stabilizzatore ottico su tre assi assicurano foto al pari di macchine fotografiche di alto livello. Per i selfie è disponibile un sensore nella parte anteriore da 5 megapixel con angolo di visuale di 100 gradi. Non manca la registrazione di video alla risoluzione 4K a 30 fps. La batteria che alimenta il G6 è da 3.300 mAh, e può essere ricaricata del 50% in soli 30 minuti. La versione di Android che pilota il G6 è la 7.1 Nougat, personalizzata con l’interfaccia proprietaria UX 6.0.

LG non ha ancora comunicato prezzo e data di lancio per l’Italia. Si sa solo che le colorazioni disponibili saranno tre: Ice Platinum, Mystic White ed Astro Black.

Oltre al G6 LG al MWC 2017 ha presentato anche il modello X Power 2, che andrà ad occupare la fascia media del mercato. La caratteristica principale di questo nuovo smartphone è l’autonomia. Questo grazia a una batteria da 4500 mAh che, stando a quanto dichiarato da LG dovrebbe tenere operativo l’X Power 2 per un interno week-end (ovvero 2  giorni) senza doverlo ricaricare. X Power 2 si basa su un display da 5,5 pollici con risoluzione HD, processore octa-core da 1,5 GHz e 2 GB di RAM. La memoria interna è di 16 GB, espandibile tramite microSD. Offre anche una fotocamera posteriore da 13 MP e una anteriore da 5 MP, entrambe dotate di flash LED. X Power 2 è in grado di ricevere il segnale LTE e sarà disponibile nei colori Black Titan, Shiny Titan, Shiny Gold e Shiny Blue, molto probabilmente a partire da Aprile/Maggio dell’anno in corso.