Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Mobile World Congress 2017: ecco le novità. Ritorna Blackberry con il nuovo KeyOne

Tra poche ore aprirà l’edizione 2017 del Mobile World Congress. E come tutti gli anni sono diversi i produttori di dispositivi mobile che scelgono la fiera di Barcellona per presentare i loro nuovi prodotti. Quest’anno i modelli più attesi sono senza dubbio il G6 di LG e il P10 di Huawei. Ma già ieri 25 febbraio debuttato in anteprima il BlakBerry KeyOne che prodotto da Tcl porta in dote Android Nougat e una tastiera fisica per gli irriducibili fan dei pulsanti Qwerty. Il look affascina senza dubbio e le caratteristiche sembrano buone e ricalcano quelle dei migliori smartphone di fascia media. Troviamo un display da 4.5 pollici  (non enorme ma deve starci la tastiera) mentre il processore è il noto Qualcomm Snapdragon 625 abbinato a 5 GB di Ram. La fotocamera esibisce un sensore da 12 megapixel e la nattarie è da 3505 mAh.

</span></figure></a>Blackberry KeyOne
Blackberry KeyOne


Del primo le notizie trapelate in rete, che nel caso dell’arrivo di un nuovo smartphone di fascia alta sono sempre molte, parlano di uno smartphone  che si baserà su uno schermo Full Vision da 5,7 pollici con risoluzione Quad HD+ (2880×1440 pixel) e rapporto di aspetto 18:9.

Tale display avrà gli angoli arrotondati e disporrà in questa zona di un rivestimento in allumino che lo renderà più resistente a eventuali cadute o urti accidentali. Molta importanza è stata data da LG al raffreddamento di CPU (probabilmente è stato adottato il non giovanissimo processore QualcommSnapdragon 821) e batteria, con l’introduzione di un sistema con heatpipe che disperde il calore generato da questi due componenti. La dotazione di RAM dovrebbe attestarsi a 4 GB mentre sono probabili un lettore di impronte digitali, uno scanner dell’iride a una doppia fotocamera posteriore. Garantita anche l’impermeabilità e la presenza di una porta USB Type-C per la ricarica e il collegamento a un PC.

Altro smartphone molto atteso è il P10 di Huawei, che sarà probabilmente proposto in due versioni, “normale” e “plus”.  I due modelli saranno molto simili tra di loro tranne che per il display da 5,5 pollici QHD, che per la versione Plus sarà curvo come quello adottato da Huawei per il Mate 9 Pro. Il processore scelto da Huawei per i suoi modelli di punta dovrebbe essere il Kirin 960, un octa-core da 2,3 GHz affiancato dalla GPU Mali G71. La memoria interna sarà o di 4 o 6 GB (molto più probabile la seconda ipotesi), mentre lo spazio di archiviazione partirà da 64 GB, per arrivare fino a 256 GB a seconda delle versioni che saranno immesse sui vari mercati.  Per chi ama fare foto con lo smartphone apprezzerà la presenza di un doppio sensore da 12 megapixel  prodotto da Leica posto sul retro del dispositivo, mentre uno frontale da 8 megapixel sarà a disposizione per i selfie.

Il grande assente al MWC 2017 sarà il Samsung Galaxy S8, che secondo i rumors sarà presentato dall’azienda sud coreana il 29 di marzo per essere poi effettivamente disponibile sul mercato il 21 di aprile. Il nuovo top di gamma di Samsung, se le indiscrezioni saranno confermate, avrà un display che coprirà quasi per intero il device (si parla del 90% di “screen-to-body ratio) e sarà di tipo Super AMOLED con risoluzione in 4K. Due i modelli previsti, che si differenzieranno per la dimensione del display, che stando alle ultime indiscrezioni dovrebbe essere da  5,7 pollici e 6,2 pollici. Di certo è la presenza del nuovo processore Snapdragon 835 mentre dovrebbero essere 4 i GB di memoria RAM LPDDR4. Non mancherà lo slot microSD per espandere la memoria interna prevista di 64 GB. Salvo, pare, il  jack audio da 3,5 millimetri che alcune voci volevano ormai deposto da Samsung a favore di auricolari con connessione Bluetooth o USB Type-C. Il sistema operativo, quasi senza ombra di dubbio, sarà Android 7.1.1 Nougat, visto che già i modelli S7 e S7 Edge (come comunicato da Samsung) molto presto riceveranno l’aggiornamento all’ultima versione di Android.